E.405

Da Modellini Ferroviari Wiki.
E.405.028 a Monterotondo
Nel 1996, le Ferrovie Polacche (PKP) ordinarono ad Adtranz Polonia un lotto di 50 locomotive elettriche di ultima generazione: 8 politensione 3 kV cc e 15 kV ca (EU43 - Tipo 112E) e 42 monotensione 3 kV cc (EU11 - tipo 113E). In entrambi i casi si trattava di locomotive universali, adatte a trainare sia treni passeggeri ad una velocità massima di progetto di 220 km/h, sia pesanti treni merci fino a 1200 tonnellate alla velocità di 140 km/h.

La costruzione delle EU11 ebbe inizio nel 1998, ma già nel 2000 iniziarono i primi problemi di natura commerciale fra Adtranz Polonia e PKP, che portarono poi nel febbraio del 2002 alla definitiva rottura del contratto di fornitura, dopo che alcune unità avevano effettuato soltanto delle corse di prova. Il 23 gennaio 2001, alcuni tecnici italiani delle FS prendono visione delle EU43 e delle EU11, per valutare le modifiche da effettuare in vista di un possibile acquisto delle EU43 da parte del nuovo operatore privato italiano RTC. Fino a quel momento erano già state prodotte nello stabilimento di Wroclaw 25 unità del gruppo EU11, ma viste le difficoltà insorte fra Adtranz e PKP, era in dubbio il completamento della produzione delle 42 unità previste. Qualcosa cambiò nel corso dello stesso 2001, quando Adtranz entrò a far parte del gruppo Bombardier Transportation. A quel punto il nuovo proprietario dello stabilimento polacco, visto l'interesse di FS ed RTC per le 50 locomotive destinate in origine a PKP, decise di portare a termine la costruzione dell'intero lotto di EU11 (la produzione delle EU43 era già stata completata nel 1998). Il 21 gennaio 2002 Trenitalia ordina 24 locomotive a Bombardier e all'inizio di febbraio la EU11-003 è già in Italia per le prime prove. In quel momento, anche RTC, che aveva già formalizzato l'ordine per le 8 unità EU43, sembra interessata ad acquistare 16 unità EU11, ma il 23 aprile 2002 Trenitalia formalizza l'ordine anche per le restanti 18 unità.

Nel corso del 2002 anche le EU11-001, 002 e 022 raggiungono l'Italia per le necessarie prove, mentre nello stabilimento di Wroclaw le EU11 rimaste vengono modificate secondo le richieste di FS, compresa la riverniciatura in livrea Trenitalia, per poter consegnare le prime unità E.405 nella seconda metà del 2003. Il banco di manovra, per ridurre i costi dell'adattamento, è rimasto a destra, come già avvenuto per le EU43 di RTC. Le prime E.405 ad essere acquisite ufficialmente sono le unità 006, 027 e 028 il 23 ottobre 2003, l'ultima unità sarà la 022 il 6 agosto 2004. Il primo deposito di assegnazione dell'intero gruppo è l'impianto Cargo di Milano Smistamento, ma una parte del gruppo viene subito distaccata alla Divisione Passeggeri, che da dicembre del 2004 le utilizza con ottimi risultati operativi sulla Verona - Brennero.

A partire dal febbraio del 2006 viene consentito stabilmente l'utilizzo delle E.405 in doppia trazione con le E.412 sulla linea del Brennero.

Scala H0

Marcatura Codice Produttore Livrea Epoca Anno Amm.ne DCC Note Foto
E.405.022 60170 ACME n.d. Vb 2009 TI NEM 652 Livrea temporanea ex PKP, frontali rossi. Edizione Limitata. Acme 60170.jpg
E.405.029 + E.405.004 60171 ACME XMPR Vb/VI 2009 TI NEM 652 Set due E.405 Trenitalia, livrea XMPR, motorizzata + folle. Edizione Limitata. ACME-60171.jpg

Altri progetti

Galleria fotografica delle E.405 su FotoFerrovie.Info